ADG IT

February 12, 2019 | Author: Anonymous | Category: N/A
Share Embed Donate


Short Description

Download ADG IT...

Description

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Art. 1 – Introduzione 1.1 – Le presenti condizioni generali di contratto (le “Condizioni Generali”) si applicano a tutti i servizi offerti da Monty Global Payments (“MGP”), tramite il proprio sito web: www.clicktrasnfer.co www.clicktransfer.it e www.clicktransfer.mobi . Le Condizioni Generali si applicano al, e costituiscono parte integrante del, contratto sottoscritto dal cliente con MGP tramite la sottoscrizione del modulo di trasferimento di denaro all’estero. 1.2 – MGP è un istituto di pagamento autorizzato dalla Banca di Spagna all’esercizio dell’attività di gestione di trasferimenti di denaro all’estero, iscritto presso il Registro Speciale degli Istituti di Pagamento della Banca di Spagna al n. 6814. MGP opera in Italia attraverso la propria succursale italiana iscritta presso l’Albo degli Istituti Italiani di Pagamento – Sezione Succursali Italiane istituito presso la Banca d’Italia al n. 36056.0. 1.3 – Il cliente dichiara di aver preso visione delle Condizioni Generali e di accettarle integralmente, ivi inclusi gli articoli di seguito richiamati ai sensi degli articoli 1341 e 1342 del codice civile. Art. 2 – Condizioni applicabili alle operazioni di trasferimento di denaro all’estero effettuate tramite il sito web 2.1 – MGP è tenuto a chiedere al cliente di fornire i propri dati identificativi prima di compiere qualsiasi operazione di trasferimento di denaro all’estero nonché prima della registrazione sul sito webdi MGP. MGP si riserva il diritto di verificare i dati identificativi forniti dal cliente con tutti i mezzi di cui abbia accesso. Al momento dell’attivazione del profilo personale del cliente, MGP fornirà al cliente alcuni codici identificativi e password di accesso che dovranno essere utilizzati dal cliente per poter effettuare qualsiasi operazione di trasferimento di denaro. Il cliente si impegna a conservare con accuratezza i codici identificativi e le password di accesso forniti da MGP. In caso di furto o smarrimento dei codici identificativi e delle password di accesso, ovvero in qualsiasi altro caso in cui la riservatezza dei codici identificativi e delle password di accesso possa essere stata violata da soggetti terzi, il cliente dovrà immediatamente comunicare l’accaduto a MGP affinché quest’ultima possa prendere tutti i provvedimenti necessari. Fintantoché MGP non abbia provveduto a comunicare al cliente di aver ricevuto la comunicazione inviata dal cliente, MGP non potrà essere ritenuta in alcun modo responsabile per qualsiasi conseguenza derivante dall’utilizzo improprio dei codici identificativi e delle password di accesso che sia stato fatto da qualsiasi soggetto diverso dal cliente, ivi incluse eventuali operazioni di trasferimento di denaro che dovessero essere state effettuate da soggetti non autorizzati tramite l’utilizzo dei codici identificativi e delle password di accesso del cliente. 2.2– Per la corretta compilazione degli ordini di trasferimento di denaro all’estero e dei bonifici descritti al punto precedente, il cliente ordinante dovrà fornire a MGP i seguenti dati:nome e cognome, telefono eindirizzo del cliente ordinante; documento di identità (passaporto o carta di identità) e codice fiscale; causale di invio delbonifico (rimesse di lavoratori domiciliatiin Italia ovvero spese disoggiornoall’estero); nome e cognome, telefono, indirizzoe Paese del soggetto beneficiario; importo e valuta dell’operazione; modalità dipagamento; data dell’ordine di bonifico; e, se del caso, il numero del conto corrente del beneficiario su cui sarà depositato il denaro trasferito etramite il quale il soggetto beneficiario preleverà l’importo trasferito. Ulteriori dati e informazioni potranno essere richiesti da MGP qualora siano necessari per poter effettuare correttamente il trasferimento di denaro all’estero ovvero per adempiere agli obblighi imposti dalla normativa applicabile, anche in materia di prevenzione del riciclaggio di denaro e del finanziamento del terrorismo. 2.3 – Compilando e approvando le informazioni richieste per effettuare un’operazione di trasferimento di denaro all’estero nonché accettando le presenti Condizioni Generali il cliente ordina a MGP di eseguire una specifica operazione di trasferimento di denaro all’estero. Ogni singolo ordine di trasferimento di denaro all’estero costituisce un singolo contratto tra MGP e il cliente, avente ad

oggetto l’esecuzione di una singola operazione di trasferimento di denaro. In alcun modo, la registrazione al sito web, un ordine di trasferimento di denaro all’estero ovvero l’accettazione delle presenti Condizioni Generali costituiscono la stipulazione tra MGP e il cliente di un contratto quadro ovvero di un rapporto continuativo, che obblighi MGP a eseguire singole e successive operazioni di trasferimento di denaro all’estero. Pertanto, ogni singolo ordine di trasferimento di denaro all’estero costituisce un singolo contratto avente ad oggetto una singola operazione di trasferimento di denaro all’estero. 2.4 – Il cliente si impegna a pagare l’importo indicato nell’ordine di trasferimento di denaro all’estero e le commissioni dovute a MGP mediante carta di credito o tramite un conto corrente bancario. Tramite l’accettazione delle presenti Condizioni Generali e prima che l’operazione di trasferimento di denaro sia eseguita da MGP, il cliente autorizza espressamente MGP ad addebitare sulla carta di credito del cliente indicata nell’ordine di trasferimento di denaro l’importo indicato nell’ordine di trasferimento di denaro all’estero e le commissioni dovute a MGP. MGP comunicherà al cliente l’importo totale che sarà addebitato sulla carta di credito del cliente indicata nell’ordine di trasferimento di denaro all’estero ovvero sul conto corrente bancario indicato dal cliente prima che il cliente autorizzi il trasferimento di denaro all’estero. 2.5– MGP si impegna a fare in modo che i bonifici per il trasferimento di denaro all’estero, ordinati daiclienti titolari delle operazioni giungano a destinazione e siano a disposizione dei beneficiari entro e non oltre 48 (quarantotto) ore a decorrere dall’accettazione degliordini di bonifico. Tale termine potrà non essere rispettato qualora i dati indicati dal cliente ordinante non siano corretti o completi ovvero sia necessario effettuare ulteriori verifiche sulla correttezza e la completezza dei dati forniti, anche a fini del rispetto degli obblighi imposti dalla normativa in materia di prevenzione del riciclaggio di denaro e del finanziamento del terrorismo. 2.6– Il buon esito dei bonifici ordinati dipende dalla veridicità dei dati forniti dai clienti ordinanti, nonché dalle limitazioni eventualmente poste in essere dalle autorità competenti per motivi di prevenzione del riciclaggio didenaro. Qualora il bonifico ordinato non possa essere consegnato al beneficiario a causa della sua assenza, del suo rifiuto a ritirarlo,di errorenei dati forniti, ovvero per motivi da aggiudicare alle autorità competenti in materia di prevenzione del riciclaggio di denaro, il mancato buon fine dell’operazione sarà da aggiudicare al cliente ordinante. Nei casi sopra indicati, MGP non assume alcuna responsabilità nei confronti né del cliente ordinante né del soggetto beneficiario. Successivamente al mancato perfezionamento dell’operazione per uno dei motivi sopra indicati, MGP provvederà a rimborsare al cliente ordinante l’importo indicato nel bonifico diminuito dell’importo spettante a MGP a titolo di commissione per il trasferimento. 2.7 – In caso di annullamento del bonifico su richiesta del cliente ordinante, MGP provvederà ad annullare tale ordine di bonifico dopo aver verificato che il bonifico non sia già stato eseguito e che il soggetto beneficiario non lo abbia ancora ricevuto. MGP dopo aver annullato l’ordine di bonifico, provvederà a restituire al cliente ordinante l’importo indicato nel bonifico diminuito dell’importo spettante a MGP a titolo di commissione per il trasferimento. L’importo dovuto al cliente ordinante sarà riaccreditato sul conto corrente del cliente ordinante. 2.8 – Quale mezzo di prova delle operazioni eseguite, MGP manterrà un registro informatico di tali operazioni e ai relativi registri verrà conferita la considerazione di prova sufficiente per dirimere qualsiasi controversia che possa insorgere tra MGP e il cliente ordinante. 2.9– Le commissioni che MGP percepisce per il trasferimento di denaroall’estero sono composte da una commissione fissa massima di Euro 20,00e da unapercentuale massima del 10% calcolata sull’importo di denaro che sarà trasferito al soggetto beneficiarioa mezzo bonifico. Tale importo variabile potrà variare a seconda del Paese di destinazione. Le commissioni dovute saranno accessibili sul sito web di MGP.Il clientepotrà anche ottenere ulteriori informazioni chiamando il numero di telefono predisposto per l’assistenzaal cliente ovveropresso i mandatari autorizzati a prestarei servizi offerti da MGP.

2

2.10 – Qualora i bonifici vengano pagati in una valuta diversa da quella del Paese di origine, MGP provvederà a fornire al cliente ordinante oltre all’importo della commissione dovuta a MGP anche il tasso di cambio applicabile all’operazione. I tassi di cambio saranno accessibili sul sito web di MGP. Il cliente potrà anche ottenere ulteriori informazioni chiamando il numero di telefono predisposto per l’assistenzaal cliente ovveropresso imandatari autorizzati a prestarei servizi offerti da MGP. 2.11– Le commissioni percepite per il servizio bonifici saranno sempre a carico del cliente ordinante ovvero del titolare dell’operazione e saranno versate immediatamente al momento della sottoscrizione dell’ordine di trasferimento del denaro. Di conseguenza, i beneficiari non dovranno pagare alcuna commissione o spesa aggiuntiva a destinazione, fatte salve le tasse o le imposte a carico del beneficiario eventualmente imposte dalle autorità del Paese di destinazione del bonifico. Art. 3 – Limitazioni sui trasferimenti 3.1 – MGP rispetta le norme imposte dalla legge in materia di servizi di pagamento, ivi incluse le norme che prevedono limiti al trasferimento di denaro contante e le norme in materia di prevenzione del riciclaggio di denaro e di finanziamento del terrorismo. Pertanto, MGP potrà rifiutarsi di eseguire ordini di trasferimento di denaro ovvero impedire che venga prelevato denaro contante nel caso in cui MGP ritenga che tali operazioni (i) violino le norme che impongono limiti al trasferimento di denaro contante; (ii) espongano MGP a responsabilità di carattere penale, civile o amministrativo ovvero (iii) violino le norme applicabili in materia di prevenzione del riciclaggio di denaro e di finanziamento del terrorismo. 3.2 – In caso di mancata esecuzione di un ordine di trasferimento di denaro per uno dei motivi sopra descritti, MGP provvederà a comunicare al cliente ordinante il motivo per cui non è stato possibile eseguire l’ordine di trasferimento di denaro, salvo ove ciò non sia consentito dalla legge applicabile. Art. 4 – Trattamento dei dati personali 4.1 – I dati personali forniti dai clienti saranno trattati secondo quanto previsto dall’informativa sul trattamento dei dati personali resa ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, come successivamente modificato, disponibile sul sito web di MGP. La nostra applicazione web usa Google Places API Web Service. Questa applicazione e la localizzazione automatica condividono una quota di utilizzo, come viene descritto nella documentazione di Limitazioni di uso. Pertanto, usando la nostra applicazione web, il cliente sarà anche soggetto e accetta espressamente le Condizioni di Servizio di Google. Art. 5 – Reclami e ricorsi 5.1 – MGP si impegna a fornire in ogni momento ai propri clienti il miglior servizio possibile. Qualora un cliente ordinante non sia soddisfatto del servizio ricevuto da MGP potrà presentare un reclamo scritto al seguente indirizzo di posta elettronica [email protected] . ovvero al seguente indirizzo: Monty Global Payments, succursale italiana Via Palestrina 10 20124 – Milano Italia Tel.: +39 02 947 51348 Fax: +39 02 669 7863 5.2 – MGP si impegna a fornire una risposta al reclamo indirizzato dal cliente mediante posta elettronica ovvero mediante servizio postale agli indirizzi sopra indicati entro 30 (trenta) giorni dalla ricezione del 3

reclamo. Qualora il cliente che abbia inviato un reclamo a MGP non sia soddisfatto della risposta ottenuta ovvero non abbia ricevuto risposta entro 30 (trenta) giorni dalla ricezione del reclamo da parte di MGP, potrà presentare ricorsoall’Arbitro Bancario e Finanziario (“ABF”) secondo i termini e le modalità indicati nella Guida Pratica predisposta dall’ABF e messa a disposizione dei clienti sul sito web di MGP ovvero disponibile presso il sito webdell’ABF all’indirizzo www.arbitrobancariofinanziario.it. Art. 6 – Disposizioni finali MGPdà attuazione alle finalità prevenzionali ed antinfortunistiche previste dal D. Lgs. n. 81/2008 e, con specifico riferimento all’art. 26 comma 5 del menzionato decreto, dichiara costi relativi alla sicurezza del lavoro per un importo non inferiore all’0,05% del valore del contratto. Art. 7 – Legge applicabile e foro competente 7.1 – Il presente contratto è regolato dalla legge italiana. Qualsiasi controversia dovesse insorgere tra MGP e i propri clienti sarà devoluta alla competenza esclusiva del foro di Madrid (Spagna). _____________________________________________________ Ai sensi di quanto previsto dagli articoli 1341 e 1342 del codice civile, le parti approvano espressamente le disposizioni di cui agli articoli 2 (Condizioni applicabili alle operazioni di trasferimento di denaro all’estero); 3 (Limitazioni sui trasferimenti) e 7 (Legge applicabile e foro competente) del presente contratto.

4

View more...

Comments

Copyright � 2017 SLIDEX Inc.
SUPPORT SLIDEX